By , May 25, 2015 2:33 pm

eUROPA tEATRI

domenica 31 maggio 2015 ore 19.00 spettacolo
ore 20.30 Aperitivo nello Spazio Piccolo
ore 21.00 incontro di condivisione

RADICI

CANTIERE DELL’ANIMA 2014/15
Progetto di formazione teatrale di “Nautai Teatro”in collaborazione
con il Teatro Comunale di Carpi – Comune di Carpi (Mo)

 

IMG-20150326-WA0012

Ideazione e direzione progetto: Gigi Tapella
Collaborazione alla drammaturgia e assistenza: Sara Gozzi
In scena:Benedetta Airoldi, Riccardo Camellini, Saverio Covezzi, BeatriceCorrao, Martina Neviani, Athena Pozzati, Matteo Rughetti
Con la partcipazione dei Ragazzi del laboratorio “ Fare teatro”
Con la partecipazione di : Tiziano Meschieri – Gloria Forghieri
Tecnico luci: Gabriele Zambelli

Radici è uno spettacolo dal sapore surreale sospeso tra un passato e un futuro ipotetico dove sono le parole e i conflitti di coppie d’amanti a testimoniare i drammi esistenziali di differenti generazioni.
Le storie si mescolano, amori e tradimenti, solitudini e sogni si trasferiscono da un corpo all’altro
dei personaggi e sembrano scivolare e muoversi dentro a un tempo fuori dalla realtà.
I protagonisti si aggirano in un campo, accomunati da un rito, la festa di compleanno della nonna che compie 100 anni, ma questo evento trasforma inaspettatamente lo spazio dell’incontro in un luogo di scontri e incontri, coinvolgendo tutti in una lotta per capire , chiarire e trovare un senso
al loro stare ed esistere.
Paragonati agli alberi che cercano di sopravvivere in un ambiente ostile, la cui forza è affidata alle radici e al loro intrecciarsi con le altre piante, così ogni conflitto, nel corso dello spettacolo, si intreccia e mescola con gli altri sino a confonderne i confini, al fine di ritrovare quell’elemento umano e sociale che ci appartiene e accomuna.
Il lavoro ha preso spunto da uno studio di differenti testi teatrali di autori vari che hanno stimolato il gruppo, attraverso l’improvvisazione, a reinventare un percorso drammatico col quale parlare al pubblico della difficoltà di appartenere al territorio e alla contemporaneità.

CANTIERE DELL’ANIMA
Laboratorio dedicato alla creatività dell’attore per un teatro ispirato dalla follia del bambino presente in noi.
Il teatro è un luogo magico dedicato all’incontro. Le sue opportunità si scoprono attraverso la conoscenza di se stessi, aspetto fondamentale per una pratica teatrale individuale e collettiva nella quale riconoscersi come materia di ricerca per un teatro che risponda ai nostri bisogni e utile alla società.
Il laboratorio affronta quindi il sottile rapporto tra l’attore e il personaggio, la metamorfosi necessaria alla scoperta dell’altro in noi. L’analisi del testo, le regole del gioco attoriale e l’equilibrata pratica delle emozioni sono qui considerate discipline al servizio della crescita interiore e della poetica dell’individuo, attore artigiano dello spettacolo e … di se stesso.

A seguire, invitiamo il pubblico a restare ancora un po’ in teatro, tutti insieme, per condividere sensazioni, pensieri, domande. Sentiamo davvero forte l’urgenza di ristabilire un senso comune nello stare in un luogo, in questo luogo. Chiediamo a tutti di ricostruirlo con noi.

per info e prenotazioni 0521243377 – europateatri.pr@gmail.com

By , May 19, 2015 4:50 pm

eUROPA tEATRI

Compagnia Era Acquario scuola danza di Lucia Nicolussi Perego

e

Parrocchia Di San Leonardo

Presentano

UNA CASA A GOMA

download

Spettacolo di Danza Contemporanea e Teatro-Danza

ore 18.30 e ore 20.00

Lo spettacolo vedrà come interpreti alcuni gruppi dei bimbi della scuola di danza contemporanea Compagnia Era Acquario e, nell’evento delle 20.00, anche il laboratorio permanente dei Ragazzi dell’Anffas con lo spettacolo di teatro-danza dal titolo IL SEGRETO DELLA PRIMA-VERA DANZA ispirato al libro di Arturo Abad, L’Aggiustacuori.

ingresso ad offerta a favore del progetto

abbiamo bisogno della vostra generosità per poter sostenere le spese del Teatro e della SIAE e riuscire ad avere un Gruzzoletto da poter donare…. Non mancate!!

PROGETTO Una casa per i bambini dell’orfanotrofio “Flamme d’Amour du Coeur Immaculeè de Marie”

Quartier Keshero avenue Kituko N° 308 Goma – Congo

Abbiamo conosciuto questi bambini e non li vogliamo dimenticare. Vivono in un orfanotrofio della città di Goma, in Congo. Sono 72, ma il numero continua a crescere. Non hanno una vera casa che li accolga, dormono in baracche, non c’è acqua corrente nè energia elettrica e non esistono servizi igienici. Persone generose si occupano di loro, ma non dispongono di mezzi per migliorare le condizioni in cui si trovano i bambini.

Il NOSTRO PROGETTO prevede la COSTRUZIONE di una CASA VERA per loro; le difficoltà sono molte, ma non perdiamo la speranza. Con l’ aiuto di tante persone e con varie attività di autofinanziamento abbiamo contribuito all’ acquisto del terreno su cui sorge l’ Orfanotrofio, ora vorremmo iniziare la costruzione.

I lavori possono essere realizzati in modo graduale, cominciando dai dormitori per i bambini. La spesa complessiva prevista è di circa 65.000 dollari. La nostra referente a Goma per il Progetto è suor Giovanna Gallicani, missionaria della Congregazione delle Suore “Piccole figlie” di Parma.

Ringraziamo di cuore tutti quelli che ci aiuteranno.

Il gruppo “Amici dell’ Orfanotrofio” della Parrocchia di San Leonardo (Pr)

(Per info tel. ai numeri 320 0777824 – 328 9535295)

SCUOLE IN SCENA

By , May 19, 2015 4:05 pm

SCUOLE in SCENA
VENTESIMO INCONTRO TRA SCUOLA E TEATRO
dal 23 maggio al 30 maggio 2015


un’importante occasione di confronto e di scambio tra le scuole superiori della provincia che durante l’anno scolastico organizzano e gestiscono laboratori teatrali.
Il lavoro svolto durante l’anno scolastico culmina in una manifestazione a cui partecipano tutte le scuole superiori che aderiscono all’iniziativa.

SCUOLE IN SCENA2081 SCUOLE IN SCENA2082

SELEZIONE DANZATORI

By , May 19, 2015 3:13 pm

11182749_929681930386542_2170192007927856159_o

 

Selezione danzatori – GRUPPO NANOU (www.grupponanou.it)

Gruppo Nanou seleziona 5 danzatori/danzatrici.
I partecipanti devono avere buona preparazione atletica e ottima disponibilità corporea.
L’audizione consiste in un percorso di improvvisazione che approccia un corpo atletico e articolato capace di essere sempre pronto ad afferrare le molteplici direzionalità che lo spazio, gestito collettivamente, genera.
Le persone selezionate intraprenderanno un percorso a tappe con la compagnia sul tema “assenza di identità” applicato al corpo, al gesto e alla costruzione dello spazio. Seguiranno la compagnia nelle fasi di:
creazione, assistendo alle fasi del processo creativo, osservando il lavoro con i danzatori e prendendo parte al training e alla ricerca fisica non legata alla messa in scena
prove, assistendo alle fasi di prova dei lavori della compagnia e prendendo parte al training
Il percorso si svolgerà a Ravenna con cadenza mensile. La partecipazione dei selezionati è gratuita e obbligatoria. Gruppo Nanou non coprirà spese di viaggio o alloggio né per l’audizione né per gli incontri del gruppo selezionato

Per iscrizioni all’audizione:
inviare e-mail a info@grupponnou.it entro e non oltre il 10 giugno 2015

 

By , May 12, 2015 2:32 pm

eUROPA tEATRI

sabato 16 e domenica 17 maggio 2015 ore 21.15 2015

Esito laboratorio II livello
condotto da Luigi Tapella e Chiara Rubes

TITANIC

andreas-franke-MODIFICA
A cura di Luigi Tapella
Collaborazione Chiara Rubes
Musiche Patrizia Mattioli
Luci Lucia Manghi
Con Monica Munno, Cristina Bricoli, Ilaria Ablondi, Isabella Grassi, Cristina Ruspaggiari, Vittoria Laudato, Paola Montermini, Michele Gianferrari, Simone Orlandini, Alessia Fontanesi, Lucia Bizzi, Roberto Tarussio

Il racconto, che si snoda nel percorso di chiusura del laboratorio teatrale dedicato a “La fine del Titanic” di H.M. Enzensberger, è avvolto dall’oscurità, dalla mancanza di luce e da una cecità che impedisce l’orientamento.
Si ha la sensazione che i personaggi agiscono dentro una buia pancia, forse quella del transatlantico, o forse una pancia più metaforica, dilatata nei suoi confini e che ci riporta alla quotidianità e al buio che c’è attorno a noi. Viviamo in un’epoca complessa nella quale ci è negato, almeno a noi comuni mortali, di conoscere le ragioni, i perché di tutto ciò che ci succede attorno.
Siamo vittime eccellenti di un sistema, i cui meccanismi sono a noi incomprensibili, non ci sentiamo rappresentati, sentiamo solo l’ostilità del mondo che inibisce il diritto al protagonismo.

“..ma la terza classe non conosce l’inglese né il tedesco, come può arrivare al ponte D …”

Così, come nella realtà, anche nella tragedia del Titanic c’è un lato oscuro nel quale non è consentito indagare, conoscere e capire.
Passato e presente che si riflettono l’uno nell’altro, le parole di Enzensberger si mescolano con quelle della cronaca di oggi, dei nostri “… disastri quotidiani“, delle catastrofi ben superiori a quella del lontano Aprile 1912. 1325 morti si legge sul quotidiano “il Secolo“, ben altre cifre leggiamo invece sui giornali di oggi, tragedie che sentiamo lontane da noi, nonostante i nostri sforzi a comprendere.
Solo il dolore che ci resta in fondo al cuore ci avvicina alla tragedia: “lo spettacolo della tragedia, lo spettacolo dei sentimenti… insomma, sempre spettacolo, siamo continuamente dei tristi… spettatori.

“Strano come, di tutto quel che c’era prima, la maggior parte, senza lasciar lacuna, sia scomparsa come un sasso nell’acqua.”

I partecipanti al laboratorio si sono calati dentro questo viaggio in punta di piedi, silenziosi e appassionati, con occhi da stupore, alla riscoperta del piacere di giocare, con sottile ironia, con…. il buio mare nero. Un grazie di cuore a tutti.
Gigi Tapella

Info: Europa Teatri via Oradour, 14 – 43123 Parma – tel./fax 0521.243377
europateatri.pr@gmail.com – www.europateatri.it

Panorama Theme by Themocracy