IL RUMORE DEL LUTTO

By , October 20, 2015 9:55 am

 

eUROPA tEATRI

in collaborazione con RATAFIA’ Teatro Bar

IL PIANTO DI AZZURRA

All’interno della rassegna IL RUMORE DEL LUTTO patrocinata dal Comune di Parma e organizzata da Ade Servizi Srl

il pianto di azzurra

la Rassegna Il Rumore del Lutto intende far convergere gli appuntamenti di riferimento su una particolare tematica legata alla reintegrazione del concetto di morte nella quotidianità. La nona edizione della manifestazione ha per leit motiv il significato del termine essere, in tutte le sue accezioni.

In una cultura finalizzata a dare continua dimostrazione del “dover essere”, sempre in forma, sempre sorridenti, sempre dinamici ed “in carriera”, dando contezza del dover stare sempre bene, l’effetto destabilizzante legato alla morte, alla perdita ed al lutto incrina in modo devastante questa continua necessità di dover essere a tutti i costi vitali e perfetti.

Il Rumore del Lutto cerca una modalità alternativa per limitare gli effetti di questa presbiopia emozionale e reinserire il concetto di morte nel linguaggio comune, liberandolo dalla solitudine in cui l’umana perfezione dell’essere ha cercato di relegare.

ALLE ORE 20.00:

9 canzoni 9 … di Cristiano Godano

Conversazione in musica con il leader dei Marlene Kuntz

a cura di Marco Pipitone

Con il contributo di Ratafià Teatro Bar

ci sarà un incontro con Cristiano Godano, leader dei Marlene Kuntz

ALLE ORE 22.00

IL PIANTO DI AZZURRA

Ingresso Up to you (decidi tu liberamente quanto pagare)

Con il contributo di Gruppo Lorandi

PER INFO. 0521243377 – europateatri.pr@gmail.com – www.europateatri.it

www.ilrumoredellutto.com/edizione 2015

LABORATORI IN TEATRO ADULTI 2015/2016

By , October 13, 2015 10:13 am

12030514_997314873623247_8010024068444722736_o - Copia

LABORATORIO I LIVELLO
condotto da Chiara Rubes e Ilaria Gerbella
Bisogna essere attenti, confidenti e liberi poiché il nostro
lavoro consiste nella sperimentazione di molteplici possibilità.
Il punto di vista si sposta, l’analisi si apre non solo
all’agire attoriale, ma all’organizzazione della rappresentazione
nello spazio e nel tempo. Quello che si vuole sperimentare
è un percorso che si snoda tra studio del corpo,
analisi dello spazio teatrale, ascolto degli altri, di sé stessi
e improvvisazione: ciascuna conduttrice porrà il fuoco su
uno di questi aspetti, per giungere alla realizzazione di un
esito in cui tutti questi elementi si fonderanno insieme.
Inizio Lunedì 12 ottobre 2015
orario 19.30– 21.30
giorno lunedì
esito a cura di Chiara Rubes e Ilaria Gerbella

LABORATORIO II LIVELLO
VIENI FELICITÀ, SIEDITI QUI ACCANTO A ME
condotto da Chiara Rubes e Gigi Tapella
Cos’è la felicità? Tutti la conoscono? Si può trovare,
comprare, barattare con la propria anima? La ricerca di
testi e l’improvvisazione sono un’occasione per confrontare
l’opposto della felicità, cioè le difficoltà di tutti i giorni, al
sogno di vivere questo benessere del sentimento, la felicità
appunto.
Due ambiti caratterizzeranno il laboratorio.
Il primo, diretto da Chiara Rubes, è mirato alla ricerca di
testi, racconti e poesie, ma anche di ricordi e aspetti del
quotidiano che si trasformeranno in una scrittura scenica. Il
secondo ambito è diretto da Gigi Tapella e contribuirà alla
creazione dello spettacolo attraverso un laboratorio
sull’improvvisazione teatrale intesa come “drammaturgia
pratica dell’attore”. Una forma di scrittura fisica che nasce
mettendo in relazione la creatività dell’esperienza emotiva
delle persone con il rigore della vita dei personaggi e del
racconto teatrale. Il teatro ha il compito di mettere in
ordine le contraddizioni e il disordine della vita quotidiana,
altrimenti il suo linguaggio rischia di essere contaminato
dalla nostra confusione e di risultare inutile e banale agli
occhi dello spettatore.
inizio mercoledì 14 ottobre 2015
orario 19.30 – 22.00
giorno martedì
esiti a cura di Chiara Rubes e Gigi Tapella

LABORATORIO II LIVELLO di Teatro/Musica
LA TEMPESTA
condotto da Ilaria Gerbella e Patrizia Mattioli
incursioni corpo voce Sandra Soncini
video Luisa Vecchi
filosofia Luisa Rosa
Perché Shakespeare? Perché proprio La tempesta?
Perché in questi ultimi anni abbiamo sfidato come
in una tempesta testi non scritti per la scena, ma
quest’anno vogliamo dispiegare le vele verso uno
straordinario testo teatrale.
Anche perché come dice Peter Brook:
L’unicità di Shakespeare consiste nel fatto che,
mentre ogni nuova messa in scena è obbligata a
trovare una propria dimensione e una propria
forma, le parole scritte non appartengono al
passato. Sono fonti in grado di creare e abitare
qualsiasi nuova forma.
Non c’è limite a ciò che possiamo trovare in
Shakespeare.
Dunque La Tempesta ultima commedia di
Shakespeare, ci pone davanti alla vastità dell’uomo
e del suo agire, in un mondo di simboli che ci
portano a indagare noi stessi, con leggerezza e
visionarietà.
inizio Martedì 13 ottobre 2015
orario 20.00 – 23.00
giorno martedì
esito a cura di Ilaria Gerbella e Patrizia Mattioli

LABORATORIO II LIVELLO
Esperienza teatrale con Umberto Fabi e Loredana Scianna
Presentazione
Dmnwe f w retyu8p jfjjrowp cmewèpa, kddeo.
Meru4w (cnru efrpsw7tvb gfjr, madfi rekjaf…..).
Mopi ftp8 c5ychyu80 “1qi328108574856″ et ertui8c,
vbnsertl’editr!
Pexot, fvrityu, dku, vnkjp e5y t5yu, uye5y:
§
m kpòy
hbnrw woirhuy wtriywhuy rh+
ò ituw w ol
pxdì csh us ye ur
tse5iyu
optiu wèope eet roa rg ruai
mko ç
nihil
Fsmoèwurg? E chissà.
inizio giovedì 15 ottobre 2015
orario 20.00 – 22.30
giorno giovedì
esito a cura di Umberto Fabi e Loredana Scianna

Panorama Theme by Themocracy