I viaggi delle bambine

By , June 26, 2012 9:14 am

spettacolo itinerante di e con Chiara Rubes e Franca Tragni
luci Lucia Manghi
allestimento a cura di Chiara Rubes e Franca Tragni
con la collaborazione di Erika Borella, Ilaria Gerbella e Lucia Manghi

spettacolo adatto ai bambini dai 6 anni in avanti

Lo spettacolo ha debuttato nel marzo 2012, inserito nel programma della rassegna Le donne di marzo 2012, iniziativa organizzata dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia di Parma. In questa occasione Chiara Rubes e Franca Tragni hanno detto: la nostra associazione è stata creata e mantenuta in vita soprattutto negli ultimi anni da un gruppo di donne che hanno fatto del teatro e della cultura la loro vita e la loro missione, con tenacia e passione, anche attraverso le difficoltà odierne. Le nostre attività formative, le nostre scelte culturali e la nostra ispirazione ci hanno portato a creare spettacoli che hanno sempre messo in primo piano le tematiche di genere e lo sguardo femminile sul mondo, in un percorso che coinvolge il personaggio donna in tutte le sue età, dall’infanzia all’adultità. Collaborare con l’Amministrazione Provinciale e l’Assessorato alle Pari Opportunità a Le donne di marzo 2012 ci sembra la scelta più appropriata per valorizzare la nostra natura e questo progetto: un teatro di confine come il nostro può permettersi di concedere alla tematica sociale il prezioso spazio artistico per esprimersi veramente.
I viaggi delle bambine è uno spettacolo itinerante in cui si celebra la libertà e il coraggio femminile attraverso i racconti dei viaggi di alcune eroine bambine sia presenti nella letteratura per ragazzi, che frutto della fantasia delle autrici: in scena gli spettatori ritroveranno gli amati personaggi di Elisabeth Ulla ed Elvira Parolona, due figure adulte che prenderanno per mano le bambine e i bambini e faranno loro rivivere le avventure di queste straordinarie figure di giovani durante il loro cammino di crescita, fra cui Alice alle prese con il Cappellaio matto. o la saggia Vassilissa alla ricerca del fuoco, fino a poter portare a loro volta ai più piccoli i doni di intelligenza e tenacia, coraggio e allegria che possano aiutarli a maturare, sottolineando come la differenza (essere donna, femmina) e le diversità (caratteriali o fisiche) possono essere la chiave per la realizzazione di sé e del proprio posto nel mondo.

Molto divertente, di un’ironia sottile, il dialogo iniziale tra Elisabeth ed Elvira: si riconoscono tracce di parole ripetute, piccoli litigi, discussioni antiche di chi vive insieme da molti anni. Ma si avverte insieme un lungo esercizio di solidarietà, di gesti comuni, di amati scambi di pensieri e di progetti: così anche in quel momento nell’intenzione/paura di partire, di andare via […] Chiara Rubes e Franca Tragni sono le interpreti, ben affiatate e spiritose dello spettacolo itinerante I viaggi delle bambine […]. Tutto possiede una particolare freschezza, una speciale immediatezza e allegria. Più volte Chiara Rubes e Franca Tragni si muovono con ritmi comuni, azioni a specchio, in forma complice e divertita. Regalando infine ai bamini del pubblico alcune delle parole utili per diventare grandi, coraggio, intelligenza, irrequietezza…

[dalla recensione di Valeria Ottoleghi per Gazzetta di Parma]

foto gallery

video promo

Leave a Reply

Panorama Theme by Themocracy